ANTELOPE CANYON

Lower Antelope Canyon

Lower Antelope Canyon

Upper Antelope Canyon

Upper Antelope Canyon

Navajo Nation

Navajo Nation

 

ANTELOPE CANYON - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: CA4USA5917

Sei pronto a strabuzzare gli occhi di fronte a una magia della natura, che solo il nostro meraviglioso Pianeta Terra può offrire?

Allora parti con noi alla scoperta dell’incredibile Antelope Canyon, non te ne pentirai…

Stiamo parlando di un ‘Must-Do’, ovvero una delle escursioni assolutamente imperdibili quando si visitano i parchi del sud-ovest americano. Siamo in Arizona, a poca distanza dal confine con lo Utah e non lontano dal Lago Powell, in un’area definita la "capitale mondiale dei canyon", in quanto vi si trovano anche l'imponente Grand Canyon e la Monument Valley.
L'Antelope Canyon è uno dei più fotografati degli Stati Uniti, perfetto esempio di "slot canyon", ovvero piccoli canyon risultato di migliaia di anni di azione combinata di acqua e vento, che hanno plasmato un luogo unico nel suo genere, con formazioni di sabbia pietrificate dalle forme e dai colori strabilianti. Prende il nome dalle antilopi che fino a qualche decennio orsono si aggiravano indisturbate dentro e intorno al canyon.

Questa meraviglia naturale è in realtà composta da due parti spesso confuse: lo stretto e profondo Upper Antelope Canyon (noto anche come Spiral Rock Arches) e il Lower Antelope Canyon (Hasdeztwazi).

Entrambi si trovano nella Navajo Nation e sono gestiti dai discendenti dei nativi Navajo, accessibili solo e unicamente con visite guidate di gruppo prenotando con una delle compagnie autorizzate.

 

Per raggiungere l’entrata vera e propria dell’Upper Antelope Canyon dal parcheggio di ingresso, bisogna percorrere una pista sabbiosa di 3 miglia a bordo di pick-up 4×4. L’Upper è stretto e corto, con una sezione visitabile lunga meno di 200 metri e larga a tratti meno di 1 metro. Il terreno è sabbioso e si sviluppa in piano senza difficoltà particolari. Questo è il primo motivo per il quale l’Upper è più visitato del Lower; l’altro motivo è che l’Upper lascia filtrare i raggi del sole meglio del Lower, aspetto molto apprezzato dai fotografi. Un altro effetto particolare che fa impazzire gli amanti della fotografia è il ‘pouring sand’, creato dal vento che spinge la sabbia all’interno del canyon facendola scivolare lungo le pareti.  

 

Anche il Lower Antelope Canyon è accessibile solo con visite guidate di gruppo compiute interamente a piedi.

A differenza dell’Upper che si snoda in piano tra due pareti rocciose, il Lower si sviluppa in sotterranea. Per l’accesso bisogna utilizzare delle scale metalliche che scendono nel sottosuolo da una stretta apertura; altre scale sono presenti all’interno e all’uscita, attraverso un percorso a tratti tortuoso. Questi aspetti riducono il numero di visitatori, il che rende la visita più gradevole e coinvolgente, con un grado di soddisfazione solitamente più alto rispetto all’Upper. In estate all’interno del canyon la temperatura è di 10° inferiore rispetto all’esterno, non fa caldo e si sta bene.

 

L’Antelope Canyon può essere visitato tutto l’anno, ma solo se non se piove copiosamente per evitare il rischio di alluvioni lampo (flash flood). Primavera, estate e inizio autunno sono sicuramente i periodi migliori: il canyon si rivela al meglio nelle giornate di sole, soprattutto nella tarda mattinata, momento in cui ammirare i favolosi giochi di luce.

 

Contattaci in Agenzia per dettagli, preventivi e prenotazioni del tuo viaggio negli U.S.A.